TERRITORIO - il network sulla gestione del territorio
La rivista del demanio e patrimonio
Exeo Edizioni Digitali Professionali: ebook e riviste web per professionisti
ANNO X   
ISSN 2035-6544
 
CHI SIAMO REGISTRAZIONE ABBONAMENTI CONTATTI   direttore giuridico: dott. Raffaello Gisondi, direttore tecnico: ing. Antonio Iovine  
CERCA Ricerca
 
 
italia
Rimuovi evidenza regionale su Sicilia Evidenza: Sicilia  
Piemonte Valle D'Aosta Lombardia Trentino Alto Adige Veneto Friuli Venezia Giulia Liguria Emilia Romagna Toscana Sardegna Marche Umbria Lazio Abruzzo Molise Puglia Campania Basilicata Calabria Sicilia








































IRRICEVIBILE L'IMPUGNAZIONE DEL VINCOLO DA PARTE DEL PRIVATO CHE ABBIA ACQUISTATO IL BENE DOPO LA SCADENZA DEL TERMINE D'IMPUGNAZIONE

Il dies a quo per l'impugnazione delle disposizioni contenute in strumenti urbanistici generali, anche qualora contengano vincoli preordinati all'esproprio, va individuato nella scadenza del termine di pubblicazione dell'avviso di deposito degli atti presso gli uffici comunali. L’acquisto di un bene immobile collocato in un territorio disciplinato da uno strumento di pianificazione urbanistica non consente all’interessato di impugnare l’atto programmatorio, inoppugnabile per scadenza dei termini di impugnazione, che sottopone a vincoli l’immobile. Lo strumento urbanistico, altrimenti, sarebbe esposto all’infinito e in qualsiasi momento a contestazione giudiziaria, indipendentemente dai termini di impugnazione prestabiliti dalla legge.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a : 

DOSSIER
 
 
 
 
 
 
 
 





































Powered by Next.it