TERRITORIO - il network sulla gestione del territorio
La rivista del demanio e patrimonio
Exeo Edizioni Digitali Professionali: ebook e riviste web per professionisti
ANNO XI   
ISSN 2035-6544
 
CHI SIAMO REGISTRAZIONE ABBONAMENTI CONTATTI   direttore giuridico: dott. Raffaello Gisondi, direttore tecnico: ing. Antonio Iovine  
CERCA Ricerca
 
 
italia
 
Piemonte Valle D'Aosta Lombardia Trentino Alto Adige Veneto Friuli Venezia Giulia Liguria Emilia Romagna Toscana Sardegna Marche Umbria Lazio Abruzzo Molise Puglia Campania Basilicata Calabria Sicilia








































LA MORTE DELL'ASSEGNATARIO DI UN ALLOGGIO E.R.P. NON DETERMINA UNA SUCCESSIONE NEL RAPPORTO LOCATIZIO MA IL RITORNO DI ESSO ALL'ENTE GESTORE

In tema di edilizia economica e popolare, la morte dell'assegnatario di un alloggio a titolo di locazione non determina una successione nel rapporto locatizio, bensì la cessazione dell'assegnazione - locazione ed il ritorno dell'alloggio nella disponibilità dell'Ente, il quale può procedere, nell'esercizio del suo potere discrezionale, ad una nuova assegnazione eventualmente a favore dei soggetti indicati nel D.P.R. n. 1035 del 1972, art. 12, aventi titolo preferenziale, purchè sussistano le condizioni di carattere generale richieste dal precedente art. 2 stesso decreto, ovvero nella normativa regionale applicabile.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a : 

DOSSIER
 
 
 
 
 
 
 



































Powered by Next.it