TERRITORIO - il network sulla gestione del territorio
La rivista del demanio e patrimonio
Exeo Edizioni Digitali Professionali: ebook e riviste web per professionisti
ANNO XI   
ISSN 2035-6544
 
CHI SIAMO REGISTRAZIONE ABBONAMENTI CONTATTI   direttore giuridico: dott. Raffaello Gisondi, direttore tecnico: ing. Antonio Iovine  
  • HOME
  • Notiziario
  • Condominio
  • NON È NULLA LA DELIBERA CONDOMINIALE CHE ASSEGNA AD UNO SPAZIO COMUNE UNA DESTINAZIONE INCOMPATIBILE CON IL PRG
CERCA Ricerca
 
 
italia
Rimuovi evidenza regionale su Lombardia Evidenza: Lombardia  
Piemonte Valle D'Aosta Lombardia Trentino Alto Adige Veneto Friuli Venezia Giulia Liguria Emilia Romagna Toscana Sardegna Marche Umbria Lazio Abruzzo Molise Puglia Campania Basilicata Calabria Sicilia










































NON È NULLA LA DELIBERA CONDOMINIALE CHE ASSEGNA AD UNO SPAZIO COMUNE UNA DESTINAZIONE INCOMPATIBILE CON IL PRG

Il divieto previsto dal Piano Regolatore Generale del Comune e relative NTA (nella specie, relativo alla destinazione dei cortili comuni a parcheggio), se non richiamato nè formalizzato da una norma civilistica al pari delle normativa relativa alle distanza tra costruzioni, incide sui soli rapporti tra la Pubblica Amministrazione ed il privato (nella specie, che ha assegnato ai cortili quella destinazione), ma non anche tra i privati nei loro rapporti interpersonali, non determinando in particolare la nullità delle delibere assembleari aventi ad oggetto il parcheggio delle auto nel cortile.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a : 

DOSSIER
 
 
 
 
 
 
 





































Powered by Next.it