TERRITORIO - il network sulla gestione del territorio
La rivista del demanio e patrimonio
Exeo Edizioni Digitali Professionali: ebook e riviste web per professionisti
ANNO X   
ISSN 2035-6544
 
CHI SIAMO REGISTRAZIONE ABBONAMENTI CONTATTI   direttore giuridico: dott. Raffaello Gisondi, direttore tecnico: ing. Antonio Iovine  
CERCA Ricerca
 
 
italia
 
Piemonte Valle D'Aosta Lombardia Trentino Alto Adige Veneto Friuli Venezia Giulia Liguria Emilia Romagna Toscana Sardegna Marche Umbria Lazio Abruzzo Molise Puglia Campania Basilicata Calabria Sicilia








































GLI INTERVENTI DI CUI ALL'ART. 5 D.L. 70/2011 RICHIEDONO LA DELIBERA CONSILIARE SOLO FINO ALL'ATTUAZIONE REGIONALE

L'art. 5 del d.l. n. 70/2011 ha previsto, al comma 11, che, decorso il termine di 60 giorni dall’entrata in vigore della legge di conversione n. 106/2011 – entro il quale le Regioni avrebbero dovuto adeguare la propria legislazione ai principi enunciati in materia dal legislatore statale – e fino all’entrata in vigore della disciplina regionale attuativa, per gli interventi previsti al comma 9 avrebbe dovuto applicarsi l’art. 14 del d.p.r. n. 380/2001, ossia il regime abilitativo del «permesso di costruire in deroga agli strumenti urbanistici», ordinariamente riservato agli «edifici ed impianti pubblici o di interesse pubblico». La Regione Campania non ha proceduto all’approvazione di una specifica disciplina organica attuativa dell'art. 5 d.l. 70/2011, ma con la legge regionale n. 16/2014 ha previsto una serie di disposizioni, che richiamano espressamente l’art. 5, comma 9, del d.l. n. 70/2011, e di cui costituiscono attuazione, fra le quali l’art. 1, comma 73, lett. e), della l. r. Campania n. 16/2014, che ha introdotto, nel corpo della l. r. Campania n. 19/2009, l’art. 7 bis (rubricato «Recupero dei complessi produttivi dismessi»), poi modificato dall’art. 8 della l. r. Campania n. 6/2016.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a : 

DOSSIER
 
 
 
 
 
 
 



































Powered by Next.it