TERRITORIO - il network sulla gestione del territorio
La rivista del demanio e patrimonio
Exeo Edizioni Digitali Professionali: ebook e riviste web per professionisti
ANNO X   
ISSN 2035-6544
 
CHI SIAMO REGISTRAZIONE ABBONAMENTI CONTATTI   direttore giuridico: dott. Raffaello Gisondi, direttore tecnico: ing. Antonio Iovine  
CERCA Ricerca
 
 
italia
 
Piemonte Valle D'Aosta Lombardia Trentino Alto Adige Veneto Friuli Venezia Giulia Liguria Emilia Romagna Toscana Sardegna Marche Umbria Lazio Abruzzo Molise Puglia Campania Basilicata Calabria Sicilia








































L'INTERPRETAZIONE DI NUOVE NORME URBANISTICHE DEVE TENTARE DI EVITARE DISPARITA' DI TRATTAMENTO FRA PRATICHE CONCLUSE E PRATICHE IN ITINERE

In assenza di espresse disposizioni transitorie, i criteri interpretativi delle norme di fonte regolamentare succedutesi, vanno governati – per quanto possibile in ragione del fluire dell’arco temporale preso in considerazione – nel senso di evitare disparità di trattamento di situazioni analoghe, in particolare tra chi si è giovato di disposizioni più favorevoli perché il relativo iter di conformità alla disciplina urbanistica era già concluso al momento di entrata in vigore della nuova disciplina, e coloro ai quali, in ipotesi, è sottratta la possibilità di avvalersi della vecchia e più favorevole disciplina solo a causa della mancata o pronta definizione della procedura amministrativa.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a : 

DOSSIER
 
 
 
 
 
 
 



































Powered by Next.it