TERRITORIO - il network sulla gestione del territorio
La rivista del demanio e patrimonio
Exeo Edizioni Digitali Professionali: ebook e riviste web per professionisti
ANNO XI   
ISSN 2035-6544
 
CHI SIAMO REGISTRAZIONE ABBONAMENTI CONTATTI   direttore giuridico: dott. Raffaello Gisondi, direttore tecnico: ing. Antonio Iovine  
CERCA Ricerca
 
 
italia
 
Piemonte Valle D'Aosta Lombardia Trentino Alto Adige Veneto Friuli Venezia Giulia Liguria Emilia Romagna Toscana Sardegna Marche Umbria Lazio Abruzzo Molise Puglia Campania Basilicata Calabria Sicilia










































LE NORME DEL PRG DETERMINANO CIÒ CHE È CONSENTITO NEL TERRITORIO MENTRE UN PIANO DI LOTTIZZAZIONE SPECIFICA LE CONSENTITE MODIFICHE AL TERRITORIO

Le previsioni del Piano regolatore generale rientrano in una prospettiva dinamica dell'utilizzazione dei suoli e determinano ciò che è consentito e ciò che è vietato nel territorio comunale sotto il profilo urbanistico-edilizio, con la devoluzione al Piano attuativo delle determinazioni sulle specifiche conformazioni delle proprietà, mentre le previsioni di un piano di lottizzazione, anch'esso strumento urbanistico attuativo subordinato al PRG, hanno carattere di tendenziale stabilità, perché specificano in dettaglio le consentite modifiche del territorio, in una prospettiva in cui l'attuazione del Piano esecutivo esaurisce la fase della pianificazione, determina l'assetto definitivo della parte del territorio in considerazione e inserisce gli edifici in un contesto compiutamente definito.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a : 

DOSSIER
 
 
 
 
 
 
 





































Powered by Next.it