TERRITORIO - il network sulla gestione del territorio
La rivista del demanio e patrimonio
CatastOnline - Aggiornamento e informazione tecnica in materia di catasto
Exeo Edizioni Digitali Professionali: ebook e riviste web per professionisti
ANNO IX   
ISSN 2035-6544
 
COS'È URBIUM E CHI SIAMO REGISTRAZIONE ABBONAMENTI CONTATTI   Direttore scientifico: dott. Raffaello Gisondi  
  • HOME
  • Notiziario
  • Patologia
  • Autotutela
  • È ILLEGITTIMO L'ANNULLAMENTO IN AUTOTUTELA DEL TITOLO EDILIZIO NON ADEGUATAMENTE MOTIVATO SULL'INTERESSE PUBBLICO SPECIFICO, CONCRETO E ATTUALE
CERCA Ricerca
 
 
italia
 
Piemonte Valle D'Aosta Lombardia Trentino Alto Adige Veneto Friuli Venezia Giulia Liguria Emilia Romagna Toscana Sardegna Marche Umbria Lazio Abruzzo Molise Puglia Campania Basilicata Calabria Sicilia
















È ILLEGITTIMO L'ANNULLAMENTO IN AUTOTUTELA DEL TITOLO EDILIZIO NON ADEGUATAMENTE MOTIVATO SULL'INTERESSE PUBBLICO SPECIFICO, CONCRETO E ATTUALE

È illegittimo il provvedimento di annullamento in autotutela del titolo edilizio qualora, oltre a rilevare l'originario vizio di legittimità (a distanza di parecchi anni dal rilascio e con effetti consolidati) lo stesso non abbia adeguatamente motivato (tenuto conto della natura discrezionale dell'autotutela) circa l'interesse pubblico specifico, concreto e attuale, all'annullamento stesso e su eventuali contrasti della concessione con gli interessi urbanistici della zona anche in relazione alla posizione del destinatario il quale, da tempo, ormai, confidava sulla stabilità della concessione a suo tempo assentita dall'amministrazione comunale.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a : 

DOSSIER
 
 
 
 
 
 
 

























Powered by Next.it