TERRITORIO - il network sulla gestione del territorio
La rivista del demanio e patrimonio
Exeo Edizioni Digitali Professionali: ebook e riviste web per professionisti
ANNO X   
ISSN 2035-6544
 
CHI SIAMO REGISTRAZIONE ABBONAMENTI CONTATTI   direttore giuridico: dott. Raffaello Gisondi, direttore tecnico: ing. Antonio Iovine  
CERCA Ricerca
 
 
italia
 
Piemonte Valle D'Aosta Lombardia Trentino Alto Adige Veneto Friuli Venezia Giulia Liguria Emilia Romagna Toscana Sardegna Marche Umbria Lazio Abruzzo Molise Puglia Campania Basilicata Calabria Sicilia








































IL PRG PUO’ PORRE FINE ALL’ULTRATTIVITA’ DEI PDL CONVENZIONATI SOLTANTO CON PREVISIONE ESPRESSA E MOTIVATA

Affinché cessi la ultrattività, una successiva variante al PRG deve prevedere espressamente e motivatamente una disciplina diversa rispetto a quanto risultante dal P.d.l. convenzionato, non essendo sufficiente una diversa regolazione dell’area senza alcun riferimento ai piani attuativi non attuati, in presenza della quale e mancando la deroga espressa, quelli approvati e non attuati vanno ad integrare il piano regolatore nuovo. Quindi, non è possibile una deroga implicita da parte del sopravvenuto PRG.


 Per accedere alla consultazione di questa sezione, occorre essere abbonati. Alcuni contenuti sono consultabili anche previa registrazione gratuita: prova a registrarti.




Vai a : 

DOSSIER
 
 
 
 
 
 
 
 





































Powered by Next.it